Cattedrale di San Lorenzo – Duomo

Cattedrale di San Lorenzo – Duomo

La cattedrale è dedicata a San Lorenzo, martire del IV secolo d. C., santo patrono della Diocesi albese.

Costruita sul sito di un antico edificio pubblico di origine romana, la chiesa nel corso dei secoli ha subito diversi processi di riedificazione e restauro.

Attualmente San Lorenzo presenta una pianta a croce latina ed è caratterizzata da una commistione di stili che spaziano dal neogotico al barocco, con degli interni in cui si possono ammirare suggestivi effetti di scuro e penombra.

La Storia della Cattedrale

Le più antiche notizie documentarie sulla cattedrale sono fornite da un importante storico albese, l’erudito barone Giuseppe Vernazza (1745-1822).

Egli segnala due diplomi imperiali, l’uno di Ottone I nel 969 ed il secondo di Ottone III nel 998, in cui appare citata la chiesa di S. Lorenzo di Alba.

Sempre il Vernazza riporta notizie di atti (di vendita, di affitto privato ecc.) stipulati presso la stessa chiesa albese, in diverse date, tra le quali il 1153, 1161, 1176, 1180, 1198.

Vari altri documenti in cui essa compare dei secoli XIII e XIV sono inclusi nel Rigestum Comunis Albe.

Per il 1372 ancora lo storico albese riferisce di un lascito di «30 soldi astesi ad opus et hedificium della chiesa di San Lorenzo».

Origini romane e il periodo altomedievale

La cattedrale fu eretta in data incerta, ma si ritiene che abbia avuto origine, insieme alla costituzione iniziale dell’antica Diocesi, nel tardo V secolo.

Le indagini archeologiche, effettuate dalla Soprintendenza statale fra il 2007 ed il 2011, hanno messo in luce diverse strutture databili in questo periodo.

Fra di esse sono segnalabili i resti di un edificio pubblico di origine romana, databile intorno al I-II secolo d.C., un fonte battesimale paleocristiano,dell’inizio del VI secolo, i resti di un impianto di smaltimento delle acque reflue, un settore impegnato da sepolture, e diversi reperti scultorei e vasellame di età romana e medievale.

Questi ritrovamenti indicano una struttura preesistente alla chiesa come la conosciamo oggi, e sono fortunatamente osservabili nel percorso archeologico sotterraneo.

Il periodo bassomedievale

Nel X-XI secolo è testimoniata l’esistenza della chiesa romanica.

A questa fase è riferibile il campanile che, in una situazione davvero singolare, rimane inglobato in quello successivo, la cui struttura esterna ad ordini sovrapposti di aperture monofore e bifore è risalente alla fine del XII secolo.

Secondo vari documenti medievali, sulle logge adiacenti all’edificio si tenevano riunioni pubbliche e sotto i portici i mercanti locali tenevano bottega su bancarelle mobili.

Nell’età moderna

L’edificio sacro è stato riedificato dal 1486 al 1516, su commissione del vescovo monsignor Andrea Novelli, poi restaurato ed ampliato in varie epoche, mantenendo sempre l’impianto plani-volumetrico su tre navate, a croce latina.

Fra tali interventi successivi, vanno segnalati: le riparazioni ed il consolidamento del 1588, il rifacimento nel 1652 (con struttura a botte) della volta crollata nel 1626, l’erezione delle due grandi cappelle laterali tra il 1642 ed il 1656.

La cattedrale è stata pure ampiamente ristrutturata in forme neogotiche tra il 1867 ed il 1874, su progetto dell’architetto Arborio Mella.

La sua gestione, fino al XIX secolo, era affidata al Capitolo dei canonici.

DOVE SI TROVA

ALBA – Cattedrale di San Lorenzo

Telefono: 0173-440000

Email: dondinonegro@gmail.com

Indirizzo: Via Gerolamo Vida, 1 -12051 Alba (CN)

Parroco: NEGRO Bernardino (01.09.2010)

Collaboratore parrocchiale: don Lorenzo Costamagna (01.10.2013)

Sacerdoti residenti nel territorio della parrocchia: BOERO Tommaso, CIRAVEGNA Franco, CIRAVEGNA Giovanni, CONTERNO Angelo, FININO Guido, GERMANETTO Oreste, MAFFIODO Alberto, TARABRA Antonio, VEGLIO Giovanni

Altre chiese: Tempio S. Paolo, Cappella Suore Oblate di S. Luigi Gonzaga, Cappella Monastero delle Domenicane, Chiesa S. Caterina, Chiesa S. Giuseppe, Chiesa S. D S. Domenico, Cappella Madonna degli Angeli, Chiesa Piccola Casa della Divina Provvidenza

Orario delle messe: Sabato e vigilia alle ore 18,00 – Domenica e festivi alle ore 8,00, alle ore 10,30, alle ore 18,00 e alle ore 20,30

Adorazione eucaristica ogni  giovedì nella Cappella del Santissimo alle ore 17,00

Incarichi

Negro Bernardino

: Parroco

Costamagna Lorenzo

: Collaboratore parrocchiale 01.10.2013

Le funzioni della settimana

Nessun evento trovato!

Related posts